DISTURBO? Con ferma delicatezza – 2° appuntamento

Venerdì 29 novembre 2019, ore 20:45
Comunità Nove (Parco Sant’Osvaldo – Udine, via Pozzuolo 330)

FIRMA CUM SUAVITATE – I canti della tradizione aquileiese dall’Avvento all’Epifania

Si può raccontare di una ferma delicatezza con l’antico canto liturgico aquileiese? Certamente, con una storia che scorre lungo i secoli, grazie ai codici manoscritti e alla tradizione orale, narrando di un Bambino nato dal sussurro del Padre all’orecchio della Madre. Dal canto monodico alle prime polifonie con accompagnamento strumentale, un coinvolgente percorso attraverso il Mistero del Natale.

L’evento fa parte di “DISTURBO? Con ferma delicatezza”, iniziativa legata alla Giornata Mondiale della Salute Mentale, organizzata  dalla Cooperativa Sociale Itaca e dal Dipartimento di Salute Mentale di Udine in collaborazione con COSM, DUEMILAUNO AGENZIA SOCIALE, BOTTEGA ERRANTE. Con la collaborazione di SCHOLA AQUILEIENSIS e AMICI DELLA PANARIE.

31.07 | Parco Sant’Osvaldo

Mercoledì 31 luglio, ore 21:00
Prato degli orti – DSM UDINE (via Pozzuolo 330)

Dialoges with madwomen / dialoghi con donne matte di Allie Light

Il pluripremiato documentario presenta i ritratti di sette donne con le loro drammatiche storie di vita. Un viaggio travolgente nel cuore di vissuti traumatici, subiti nell’ambito familiare e nelle istituzioni americane. Al contempo il documentario porta alla luce le tenaci ricerche delle donne, le lotte per il riscatto, la passione per la vita, la trasformazione delle sofferenze in percorsi di crescita, dove ritrovano relazioni, consapevolezza, creatività. Ciascuna delle donne trova una strada propria per uscire dal tunnel.

Presentazione libro “Le nuvole di Picasso”

Latisana | Giovedì 30 maggio – 20:30

Stasera al centro polifunzionale di Latisana Alberta Basaglia presenterà il libro Le nuvole di Picasso, un omaggio alla figura di Franco Basaglia e alla rivoluzione psichiatrica, vista con gli occhi di una bambina. A seguire, un concerto degli FLK dedicato al poeta corregionale Federico Tavan, accompagnato dalle fotografie di Danilo de Marco.